Sessione +2

Sessione +2 Nuove svolte a Neotoir

Avuta la notizia del contatto con Minna la Capra da parte di Toona, Doralys e Malik provarono a fare un sopralluogo notturno nella piazza centrale del paese nel cuore della notte, senza ottenere nulla se non la conferma che venivano sistematicamente seguiti.n

Il giorno dopo in città c'era l'EEE, l'Enorme Esposizione Eclettica, il giorno di mercato più grande del mese. Malik andò alla ricerca di opali, mentre Teelia non riuscì a vendere bene le sue gemme. Doralys venne fermata da uno scrittore e produttore, un certo Davio Leencio, che voleva farle un provino per uno dei ruoli principali del suo prossimo spettacolo a Genanueve, "Picchi Gemelli". Doralys era interessata e accettò l'offerta del provino. Floki intanto si recò dal miglior armaiolo della città, un fhokki di nome Chensciro, gli commissionò una costosissima armatura completa, anche per riconoscenza perchè il fabbro riuscì a distruggere con lo spadone magico di Floki il randello maledetto che il guerriero era obbligato a usare da quando lo aveva impugnato per la prima volta presolo nel tesoro di Quiquoquatli.

Mentre Floki torna alla locanda per riunirsi con gli altri, venne fermato da una giovane bellissima ragazza, che gli chiese protezione da due uomini in carrozza che la stavano cercando. Il fhokki   accettò e la condusse in locanda nella sua stanza, scoprendo che si tratta di Velina, la figlia del barone di Neotoir, fuggita perchè non voleva sposarsi il mese successivo e perchè interessata a partecipare alla FFF, la Fottuta Festa Fhokki che si sarebbe tenuta tra due giorni in città. Floki aveva mire poco onorevoli sulla fanciulla, che però si rivelò più ostica e autoritaria del previsto. Nel tentativo di farla ubriacare si addormentò, ubriaco. Nel frattempo venne raggiunto dagli altri. Vanamir, che era in città con le sembianze di una donna del luogo, grazie alla sua Cappa del Camuffamento, venne scambiato per una cameriera e fu costretto a mettersi a spazzolare i capelli a Velina, lautamente pagato. La giovane nel frattempo perse la testa non appena i suoi occhi si posarono su Elkas, che abbandonò il suo mondo per dedicare attenzione e sorrisi da ebete alla bella fanciulla che si stava interessando a lui.

Dopo un'accesa discussione venne deciso che Floki sarebbe rimasto nella locanda con Velina, mentre gli altri si recarono a parlare con Minna la Capra. Malik l'aveva incontrata al mercato e si erano dati appuntamento per la notte in un'area spoglia della città, dove non sarebbe stato possibile per eventuali spie avvicinarsi abbastanza per sentire senza essere visti. Lautamente pagata, Minna indicò la posizione del covo del Clan dell'Occhio e diede agli avventurieri la mappa dettagliata della struttura, un magazzino al piano terra e un piano sotterraneo.

Tornati alla locanda, scoprirono che gli uomini del barone erano lì alla ricerca di Velina. Floki era riuscito a fuggire con lei sul tetto e a evitare di essere trovato. Recuperatili, Velina venne lasciata a Toona e Ittzli, mentre il gruppo andò verso il magazzino indicato da Minna. Nel tragitto vennero fermati da un drappello di uomini del barone, comandati da un puntiglioso ufficiale, il capitano Naemo, che Doralys fu costretta a charmare pur di levarselo di torno e poter proseguire.

Arrivarono così al magazzino a poche ore dall'alba…

Sessione +2

La guerra della Moneta Fil